Archivi tag: giallo

Un piccolo favore

Plauso al regista e scrittore Paul Fleig per avere costruito un vero giallo psicologico ad alta tensione, con due donne (antitetiche) come protagoniste. Per lui è una novità, essendo autore di commedie per ridere senza pensare. Fino alla fine rimarrete con il fiato sospeso, indecisi per chi parteggiare, privi di certezze su chi sia la vittima e chi il carnefice.

Il tutto è ambientato in una linda periferia newyorkese: quei luoghi idilliaci dove le case sono tutte belle, i giardini tutti curati, le mamme impeccabili e i bambini felici. Apparenze. Quelle che il film vuole demolire pezzo per pezzo, partendo da due immagini al femminile contrapposte, due modelli umani ben delineati e ben interpretati: Stephanie è una mamma single (perché vedova) assolutamente impeccabile nei suoi doveri genitoriali, tanto da essere guardata storto da tutte le altre, in cui ingenera un insopportabile senso di inferiorità.

Continua a leggere Un piccolo favore

Assassinio sull’Orient Express

Il più famoso romanzo di Agatha Christie torna sui grandi schermi dopo quarantatré anni. Nel 1974 fu Sidney Lumet ad affrontare Assassinio sull’Orient Express, ora è Kenneth Branagh a riproporre la più celebre indagine dell’infallibile detective Hercùle Poirot. Vi dico subito: nel vedere il film del 2017 mi è venuto il desiderio di ripescare in dvd o in streaming la trasposizione degli anni ‘70.

Qui il regista Kenneth Branagh è anche il protagonista principale, e anima un Poirot rockstar, un ‘divo’ consapevole di esserlo, al quale dedica un corposo prologo del film, in un’avventura a sè stante, a Gerusalemme. Cuore del film non è il testo teatralissimo della Christie ma il detective belga, o meglio la sua versione “hipster” dei giorni nostri, considerati gli eccentrici baffi che di certo non avrebbe approvato la creatrice di Miss Marple. Continua a leggere Assassinio sull’Orient Express

La ragazza nella nebbia

Allora: alcune cose da sapere su questo film. La prima è che bisogna fare di tutto per non perderlo (circa un milione di cinefili ha già evitato il rischio); la seconda, che si tratta di un (non comune) caso di giallo scritto e diretto dallo stesso autore. Donato Carrisi, notissimo per i suoi romanzi, ma esordiente come regista. Poi che tra gli interpreti ci sono due grandi attori: Toni Servillo e Alessio Boni. A tacere di Jean Reno e Greta Scacchi. 

Chi seguirà il mio consiglio (spero di essermi guadagnata un po’ di fiducia da parte vostra) potrà immergersi nella nebbia di luoghi che raramente fanno da scenario al cinema, anche italiano: la Val di Fassa, il lago di Carezza, i paesi ai piedi del Latemar, vicino a Vigo di Fassa. Insomma, ci sono sufficienti elementi per suscitare il vostro interesse.

Continua a leggere La ragazza nella nebbia