Archivi tag: guerra fredda

La forma dell’acqua

Il premio Oscar 2018 come migliore pellicola è meritatissimo, e se non fosse che l’interpretazione dell’eroina tragica di Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Frances Mc Dormand) era davvero straordinaria nella sua drammaticità, avrei attribuito a Sally Hawkins la statuetta come migliore attrice protagonista.

Il suo è infatti un ruolo difficilissimo da interpretare: è una giovane donna muta, la sua voce non si sente mai nel film, salvo una scena immaginifica dove il suo distacco dalla realtà (non bella) che la circonda comincia a farsi più evidente. Deve quindi “compensare” con l’espressività del viso e del corpo l’assenza di suono, e questo la rende una creatura diversa e dotata di una sensibilità superiore.

Continua a leggere La forma dell’acqua

Atomica bionda

Se il titolo è ispirato ad uno dei pezzi della colonna sonora (Atomic di Blondie), ma anche, evidentemente, all’incredibile potenza della protagonista, la spy story è ambientata nel 1989 a Berlino, pochi giorni prima della caduta del muro. In un contesto di isteria collettiva, quello che precede uno degli eventi più importanti del secolo scorso. 

Isteria che passa dalle folle che protestano e pretendono la libertà di oltrepassare il confine blindato della cortina di ferro alle moltissime spie che infestano la capitale tedesca, a est e ovest. Spie di cui è impossibile capire a chi siano davvero fedeli, a quale servizio segreto rispondano, con chi stiano facendo patti sottobanco per interessi solo personali (la propria vita, la propria libertà, oppure molti soldi).

Continua a leggere Atomica bionda