Archivi tag: Liev Schreiber

Il caso Spotlight

In noleggio su YouTube la pellicola che ha vinto l’Oscar 2016 per il miglior film. Se non lo avete visto, approfittatene, sono 3.99 euro ben spesi. Non perché sia un capolavoro del cinema, sebbene sotto il profilo tecnico non può che essere considerato un film perfetto: dall’interpretazione degli attori alla fotografia all’ambientazione ai dialoghi al ritmo;  bensì perché anche negli anni 2000, non è banale vedere premiata un’opera (vera, perché di realtà vissuta e subìta parla) che affronta “di petto”, con lo spirito del cronista, un tema come la pedofilia nella chiesa cattolica.

88039381_still-01spSi tratta di fatti realmente accaduti, nel 2001 ed a seguire, proprio nell’anno delle torri gemelle, quando attaccare con un’inchiesta giornalistica quell’istituzione poteva essere una scelta impossibile da sostenere. Invece è accaduto, come è accaduto che a questo film è stato dato l’Oscar. E perché le cose accadano (in direzione ostinata e contraria) ci vuole un outsider: in questo caso un nuovo direttore del Boston Globe scapolo, di religione ebraica e che odia il baseball. Continua a leggere Il caso Spotlight

Un giorno di pioggia a New York

Vi ho già detto che di Woody non ne salto uno: l’ultimo era La ruota delle meraviglie (da rileggere qui), ma questa full immersion nella grande mela, con gli occhi di chi la ama moltissimo, credo sia davvero da non perdere, salvo che non siate dei convinti scettici su temi come l’amore e la forza della casualità, soprattutto negli incontri ed in quelle che sembrano scelte razionali, invece sono portate dal fato.

copertinaIo sono stata per oltre un’ora e mezza con un sorriso un po’ ebete, di fronte alle immagini del film: mi direte, un po’ iconografiche, rileccate persino. I protagonisti della storia appartengono alla upper class a stelle e strisce, frequentano un college nei pressi di New York, studiano letteratura, filosofia, storia. Sono belli, colti, ironici e, nonostante la giovane età, sanno come godersi la vita. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti di una classica commedia di Allen, da un po’ non ne faceva più: e stavolta, astutamente (in sala era pieno di teenager), ha scelto attori molto giovani, apprezzatissimi dagli under 18, star di Instagram, volti noti sia della musica che del cinema.

Continua a leggere Un giorno di pioggia a New York