Video

Ti ricordi quando ci siamo conosciuti?

È l’inizio del film di Genovesi, quando scopriamo che i due protagonisti si amano. A Berlino. Ma devono dirlo ai genitori, in Italia. Da qui in poi il racconto si sviluppa con leggerezza e ironia, arricchito da battute divertenti e con la giusta dose di anticonformismo.

#PuoiBaciareLoSposo

Ma che problemi tenevo a Los Angeles?

Oggi mi è tornata in mente questa scena.

Carlo Verdone, in suo post su Facebook, ammette che fu “una delle scene più esilaranti di ‘Borotalco’”, poiché “frutto di un’improvvisazione”.

Verdone (alias Sergio) e De Sica (alias Marcello) ballano sul ritmo di ‘On Broadway’ dei Drifters. “Marcello con il suo dialetto a metà fra il napoletano ed il ciociaro reinterpreta il brano decisamente sopra le righe”. Ad un certo punto l’esibizione viene fermata dal ‘prete’: “Vittorio Zarfati era un gran caratterista degli anni ’70 e ’80 – racconta Verdone-. “Lo conobbi e lo scelsi in ‘Bianco Rosso & Verdone”

Stai parlando con me?

Stai parlando con me?

Nel 2004 i produttori cinematografici britannici, stilando una classifica delle battute più efficaci della storia del cinema, avevano assegnato il podio alla battuta di Robert De Niro: “You talkin’ to me?” o nella versione doppiata da Ferruccio Amendola ”Stai parlando con me?”. Il film di Martin Scorsese ha 41 anni.

#TaxiDriver